Tipologie di tessuti

Le tipologie di tessuti a disposizione per il confezionamento dei tendaggi sono pressochè infinite. 

Le principali categorie suddividono i tessuti in naturali e sintetici.
I tessuti naturali sono ottenuti con la filatura di materie prime naturali quali: lino, lana, canapa, cotone, seta e ultimo arrivato il bambù.
I tessuti sintetici sono quelli ottenuti da polimeri prodotti interamente in laboratorio.
Negli ultimi anni il settore dell’arredamento, come molti altri è tornato ad interessarsi al mondo dei prodotti naturali e alle produzioni a minor impatto ambientale. Questo ha fatto sì che le aziende produttrici di tessuti, si siano concentrate su nuove fonti di fibre tessili e su nuove lavorazioni di quelle già conosciute. Oggi la gamma dei tessuti naturali è infinita e ci permette di realizzare qualsiasi tipo di prodotto con una resa migliore di un tempo. Ecco allora che possiamo trovate dei lini facili allo stiro o cotoni grezzi morbidi al tatto come velluti.
Anche i tessuti sintetici hanno fatto passi da gigante, con il passare degli anni alcuni di essi somigliano così tanto a quelli naturali da riuscire ad ingannare anche i più esperti.
Questa categoria ci permette di creare tendaggi per esigenze particolari come l’arredo dei locali pubblici. In questi ultimi si ha l’esigenza di utilizzare tessuti che non sviluppino le fiamme e quindi non alimentino eventuali incendi oppure che siano fonoassorbenti ed evitino l'effetto eco.

Cotone stampato



Lino ricamato

Poliestere rigato

CONVERSATION

Back
to top